Le imprese artigiane e la sicurezza sul lavoro

DiBenedetta David

Le imprese artigiane e la sicurezza sul lavoro

Un convegno organizzato da Confartigianato Cuneo e Med.Art. Servizi sul Testo Unico della Sicurezza

“Voci a confronto sul D.Lgs. 81/08”. Questo il titolo della tavola rotonda, organizzata da Confartigianato Cuneo e Med.Art. Servizi per proseguire il percorso di formazione ed informazione a beneficio delle aziende artigiane, dei medici competenti e dei tecnici del settore sull’importante tematica della sicurezza sul lavoro.

Il convegno si terrà mercoledì 29 gennaio, alle ore 17.00, presso lo Spazio Incontri della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (Via Roma, 17 – Cuneo).

L’incontro, gratuito, aperto a tutte le imprese artigiane, potrà annoverare il prestigioso intervento del Dr. Ezio Domenico Basso, magistrato per anni in forza al tribunale di Mondovì, successivamente a Saluzzo e attualmente operante a Vercelli.

Il Dr. Basso, esperto giurista e specializzato proprio sulla normativa oggetto del convegno, è autore – assieme all’avvocato monregalese Antonio Viglione, prematuramente scomparso lo scorso anno – del manuale “Codice della sicurezza sul lavoro, annotato con la giurisprudenza, integrato con la normativa”, edito da Araba Fenice.

Parteciperanno alla tavola rotonda, oltre a Domenico Massimino, presidente provinciale di Confartigianato Cuneo, e Vincenzo Amerio, presidente di Med.Art. Servizi, anche: Dr. Aldo Pensa, direttore INAIL; Dr. Santo Eugenio Delfino, direttore INPS; Dr. Santo Alfonzo, direttore SPRESAL; Dr. Alessandro Rapa, responsabile della SS Medico Competente di Mondovì-Ceva/ASL CN1; Dr. Enrico Pira, ordinario di Medicina del Lavoro presso Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino.

Durante il convegno si discuterà di come il decreto abbia modificato la sorveglianza sanitaria e di quale impatto abbia avuto sulle aziende artigiane. Inoltre, si analizzerà anche la ricaduta del Testo Unico in materia di infortuni e malattie professionali per capire se l’incidenza è stata positiva e se ci sono stati dei cambiamenti.

Il convegno, inoltre, permetterà a coloro che ne faranno richiesta di ottenere il rilascio di due crediti formativi a supporto dell’Accordo, entrato in vigore a gennaio 2012, sulla formazione inerente i datori di lavoro che ricoprono il ruolo di Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione (RSPP). L’Accordo, attuativo del D.Lgs.81/08 e obbligatorio a livello nazionale, impone un aggiornamento formativo dei datori di lavoro che ricoprono il ruolo di RSPP; partecipando al convegno si otterranno dei crediti che potranno essere scalati dal monte ore previsto in base al rischio aziendale.

«Crediamo fortemente – commenta il presidente Vincenzo Amerio – nel ruolo della formazione e dell’informazione allo scopo di migliorare le conoscenze e le competenze delle imprese. Riteniamo inoltre fondamentale coinvolgere enti e soggetti interessati dalla tematica, e rivolgo quindi un ringraziamento particolare ai rappresentanti di INAIL, INPS, SPRESAL, ASL e mondo accademico che, in questa come in altre occasioni, hanno confermato la loro disponibilità per approfondire con noi l’argomento e mettere a fattor comune le loro comprovate esperienze e competenze».

«Invitiamo  – conclude il presidente Domenico Massimino – tutte le aziende artigiane, a prescindere dal tipo di attività svolta, a partecipare, poiché verrà offerta alla platea l’opportunità di confrontarsi con altri imprenditori e di rivolgere quesiti ad autorevoli specialisti del settore su problematiche specifiche».

Info sull'autore

Benedetta David administrator