Archivio per Categoria News

DiBenedetta David

Mondo Artigiano – Puntata del 5 febbraio 2014

Convegno “Le imprese artigiane e la sicurezza sul lavoro” organizzato da Confartigianato Cuneo e Med.Art. Servizi srl

Guarda tutte le puntate di Mondo Artigiano sul nostro canale YouTube

DiBenedetta David

Le imprese artigiane e la sicurezza sul lavoro

Un convegno organizzato da Confartigianato Cuneo e Med.Art. Servizi sul Testo Unico della Sicurezza

“Voci a confronto sul D.Lgs. 81/08”. Questo il titolo della tavola rotonda, organizzata da Confartigianato Cuneo e Med.Art. Servizi per proseguire il percorso di formazione ed informazione a beneficio delle aziende artigiane, dei medici competenti e dei tecnici del settore sull’importante tematica della sicurezza sul lavoro.

Il convegno si terrà mercoledì 29 gennaio, alle ore 17.00, presso lo Spazio Incontri della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (Via Roma, 17 – Cuneo).

L’incontro, gratuito, aperto a tutte le imprese artigiane, potrà annoverare il prestigioso intervento del Dr. Ezio Domenico Basso, magistrato per anni in forza al tribunale di Mondovì, successivamente a Saluzzo e attualmente operante a Vercelli.

Il Dr. Basso, esperto giurista e specializzato proprio sulla normativa oggetto del convegno, è autore – assieme all’avvocato monregalese Antonio Viglione, prematuramente scomparso lo scorso anno – del manuale “Codice della sicurezza sul lavoro, annotato con la giurisprudenza, integrato con la normativa”, edito da Araba Fenice.

Parteciperanno alla tavola rotonda, oltre a Domenico Massimino, presidente provinciale di Confartigianato Cuneo, e Vincenzo Amerio, presidente di Med.Art. Servizi, anche: Dr. Aldo Pensa, direttore INAIL; Dr. Santo Eugenio Delfino, direttore INPS; Dr. Santo Alfonzo, direttore SPRESAL; Dr. Alessandro Rapa, responsabile della SS Medico Competente di Mondovì-Ceva/ASL CN1; Dr. Enrico Pira, ordinario di Medicina del Lavoro presso Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino.

Durante il convegno si discuterà di come il decreto abbia modificato la sorveglianza sanitaria e di quale impatto abbia avuto sulle aziende artigiane. Inoltre, si analizzerà anche la ricaduta del Testo Unico in materia di infortuni e malattie professionali per capire se l’incidenza è stata positiva e se ci sono stati dei cambiamenti.

Il convegno, inoltre, permetterà a coloro che ne faranno richiesta di ottenere il rilascio di due crediti formativi a supporto dell’Accordo, entrato in vigore a gennaio 2012, sulla formazione inerente i datori di lavoro che ricoprono il ruolo di Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione (RSPP). L’Accordo, attuativo del D.Lgs.81/08 e obbligatorio a livello nazionale, impone un aggiornamento formativo dei datori di lavoro che ricoprono il ruolo di RSPP; partecipando al convegno si otterranno dei crediti che potranno essere scalati dal monte ore previsto in base al rischio aziendale.

«Crediamo fortemente – commenta il presidente Vincenzo Amerio – nel ruolo della formazione e dell’informazione allo scopo di migliorare le conoscenze e le competenze delle imprese. Riteniamo inoltre fondamentale coinvolgere enti e soggetti interessati dalla tematica, e rivolgo quindi un ringraziamento particolare ai rappresentanti di INAIL, INPS, SPRESAL, ASL e mondo accademico che, in questa come in altre occasioni, hanno confermato la loro disponibilità per approfondire con noi l’argomento e mettere a fattor comune le loro comprovate esperienze e competenze».

«Invitiamo  – conclude il presidente Domenico Massimino – tutte le aziende artigiane, a prescindere dal tipo di attività svolta, a partecipare, poiché verrà offerta alla platea l’opportunità di confrontarsi con altri imprenditori e di rivolgere quesiti ad autorevoli specialisti del settore su problematiche specifiche».

DiInfo

Convegno: Le imprese artigiane e la sicurezza sul lavoro: voci a confronto sul D.Lgs. 81/08

Mercoledì 29 gennaio 2014 – Ore 17.00

Spazio Incontri Fondazione CRC – Via Roma, 17 – Cuneo

Interverrà

  • Ezio Domenico Basso, Pubblico Ministero, autore de “Codice della sicurezza sul lavoro annotato con la giurisprudenza integrato con la normativa”

Relatori

  • Domenico Massimino, presidente provinciale Confartigianato Imprese Cuneo
  • Vincenzo Amerio, presidente di Med. Art. Servizi Srl
  • Aldo Pensa, direttore INAIL
  • Santo Eugenio Delfino, direttore INPS
  • Santo Alfonzo, direttore SPRESAL
  • Alessandro Rapa, responsabile della SS Medico Competente di Mondovì-Ceva/ASL CN1
  • Enrico Pira, ordinario di Medicina del Lavoro presso Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino

Segreteria Organizzativa: 0171 480484 – e-mail medart.cn@gmail.com

DiBenedetta David

Parlare di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Serate formative dedicate alle imprese Artigiane

Confartigianato Cuneo, in collaborazione con la MED.ART Servizi e per il secondo anno consecutivo, organizza nei mesi di Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre 2013 quattro serate formative per parlare di Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro.

Nei precedenti notiziari “La Voce dell’Artigiano” si era posta l’attenzione sulle recenti novità legislative che hanno mutato notevolmente la disciplina in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro, in particolar modo le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi nelle imprese sino a 10 lavoratori dipendenti.

Entro il 31 Maggio 2013, I datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori hanno dovuto procedere alla predisposizione di una valutazione dei rischi con documentazione corrispondente a quanto previsto dalle procedure standardizzate. 

I quattro incontri sono rivolti a tutte le imprese artigiane con la finalità di fornire le giuste informazioni per: valutare correttamente il documento di valutazione dei rischi presente in azienda, le eventuali integrazioni ed il ruolo di collaborazione del Medico Competente.

Le serate formative si terranno alle ore 20:30 presso:

  • Confartigianato di Alba –  Mercoledì 25 Settembre
  • Confartigianato di Mondovì –  Mercoledì 16 Ottobre
  • Confartigianato di Fossano –  Mercoledì13 Novembre
  • Confartigianato di Cuneo –  Mercoledì 11 Dicembre  –> POSTICIPATA A DATA DA DESTINARSI

IMPORTANTE: Secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 2011 una parte (2 ore) del corso di aggiornamento obbligatorio per datori di lavoro che ricoprono l’incarico di RSPP, può essere svolta partecipando ad incontri o seminari a tema.

Pertanto, la serata formativa costituisce AGGIORNAMENTO per la formazione di RSPP – Datori di lavoro (art.34 D.Lgs 81/08) per tutti i livelli di rischio. A seguito dell’incontro verrà rilasciato ai partecipanti che ne faranno richiesta un attestato di frequenza con riconosciuti n° 2 crediti(ore) formativi.

Per informazioni: Ufficio Sicurezza sul Lavoro – tel. 0171 451111 – sicurezza.lavoro@confartcn.com

DiInfo

Un convegno sul Testo Unico della Sicurezza

Si discuterà di come il DL 81/08 abbia modificato la sorveglianza sanitaria 

Confartigianato Cuneo e Med.Art. Servizi anche quest’anno organizzano un convegno con l’intenzione di proseguire il percorso di formazione ed informazione a beneficio delle aziende artigiane, dei medici competenti e dei tecnici del settore.

L’incontro si terrà martedì 20 novembre, alle ore 17.00, presso la sala polifunzionale “Brut e Bon” del Foro Boario di Fossano (via Foro Boario, 21).

Interverranno in veste di relatori: Dr. Santo Eugenio Delfino, Direttore dell’INPS di Cuneo; Dr. Aldo Pensa, Direttore dell’INAIL di Cuneo; Dr. Santo Alfonzo, direttore dello SPRESAL provinciale; Dr. Enrico Pira, ordinario di Medicina del Lavoro presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino; Dr. Alessandro Rapa, responsabile della S.S. Medico Competente di Mondovì-Ceva ASL CN1, in qualità di rappresentante dei medici competenti.

Durante il convegno, intitolato “2008-2012 analisi, criticità e previsioni del Decreto Legislativo 81/08”, si discuterà di come il decreto abbia modificato la sorveglianza sanitaria e di quale impatto abbia avuto sulle aziende artigiane, in particolare riguardo ad alcuni argomenti come quelli riguardanti i controlli alcolimetrici e tossicologici.

Si analizzerà anche la ricaduta del Testo Unico in materia di infortuni e malattie professionali per capire se l’incidenza è stata positiva e se ci sono stati dei cambiamenti.

Durante il simposio è inoltre prevista la partecipazione di alcuni imprenditori artigiani che porteranno la loro esperienza, offrendo spunti di dialogo e di riflessione.

L’intenzione è quella di presentare casi concreti e di capire la percezione delle aziende riguardo la normativa. Il Decreto tutt’ora è in fase di definizione e le modifiche che a fine anno imporranno l’obbligatorietà della redazione del documento di valutazione dei rischi sarà certamente un punto di discussione.

Il convegno inoltre prevedrà, per coloro che ne faranno richiesta, il rilascio di due crediti formativi a supporto dell’Accordo, entrato in vigore a gennaio 2012, sulla formazione inerente i datori di lavoro che ricoprono il ruolo di Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione (RSPP). L’Accordo, attuativo del D.Lgs.81/08 e obbligatorio a livello nazionale, impone un aggiornamento formativo dei datori di lavoro che ricoprono il ruolo di RSPP; partecipando al convegno si otterranno dei crediti che potranno essere scalati dal monte ore previsto in base al rischio aziendale.

«Crediamo fortemente – commenta Vincenzo Amerio, presidente Med.Art. – nel ruolo della formazione e dell’informazione allo scopo di migliorare le conoscenze e le competenze delle imprese e degli operatori interessati. Scopo del convegno sarà dunque quello di sostenere lo sviluppo produttivo ed economico delle imprese e del territorio, nel rispetto delle norme esistenti, introducendo inoltre la possibilità di condividere le proprie esperienze e, perché no, evidenziare potenziali criticità in modo da permettere eventuali segnalazioni ai decisori politici».

«Invitiamo a partecipare – conclude Domenico Massimino, presidente provinciale di Confartigianto Cuneo – tutte le aziende artigiane, a prescindere dal tipo di attività svolta, poiché verrà offerta alla platea l’opportunità di chiarire gli aspetti più annosi del decreto, di confrontarsi con altri imprenditori e di rivolgere quesiti ad autorevoli specialisti del settore su problematiche specifiche».

Diadmin_medart

Un convegno sul Testo Unico della Sicurezza

Si è discusso di come il DL 81/08 abbia modificato la sorveglianza sanitaria

“L’assunzione di droghe da parte di un lavoratore non rappresenta un rischio lavorativo, ma un problema comportamentale. Ed è proprio il comportamento che genera il rischio, non l’attività lavorativa” Con queste parole Enrico Pira, ordinario di Medicina del Lavoro presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino ha introdotto la sua relazione nel convegno sul tema “2008-2012 analisi, criticità e previsioni del Decreto Legislativo 81/08”, evidenziando una delle problematiche meno accertabili con i controlli, ma sicuramente non meno pericolosa per gli effetti che potrebbero essere indotti.

Organizzato da Confartigianato Cuneo e Med.Art Servizi, con l’intenzione di proseguire il percorso di formazione ed informazione a beneficio delle aziende artigiane, dei medici competenti e dei tecnici del settore, il convegno ha raccolto l’attenzione di una folta platea che ha gremito la sala “Brut e Bun” del Foro Boario di Fossano.

Dopo i saluti del presidente di Confartigianato Cuneo Domenico Massimino e della responsabile di Med.Art Servizi Cristina Trucco, oltre al prof. Pira sono intervenuti Santo Eugenio Delfino, Direttore dell’INPS di Cuneo; Aldo Pensa, Direttore dell’INAIL di Cuneo; Santo Alfonzo, direttore dello SPRESAL provinciale e Alessandro Rapa, responsabile della S.S. Medico Competente di Mondovì-Ceva ASL CN1, in qualità di rappresentante dei medici competenti.

Dalle relazioni è emerso un quadro esaustivo della sicurezza sul posto di lavoro in provincia di Cuneo, con particolare riferimento alle PMI: dai dati INAIL, illustrati dal dr. Pensa, si è appreso che su 37 mila aziende iscritte, ben 23 mila sono artigiane ed in queste si è registrato, dal 2007 al 2011, un calo costante di infortuni sul lavoro, a fronte però di un incremento di malattie professionali.

È stato poi rimarcata l’importanza del rapporto fiduciario tra medico competente e datore di lavoro, grazie al quale si sono potute avviare azioni di prevenzione sempre più incisive.

“Azienda piccola non sempre è sinonimo di rischi piccoli” ha affermato il dr. Alfonzo (SPRESAL) sottolineando la necessità che le aziende artigiane tengano sempre alta l’attenzione sulla sicurezza attraverso uno stretto rapporto con i medici competenti.

Durante il dibattito finale alcuni imprenditori artigiani hanno portato la loro esperienza, offrendo spunti di dialogo e di riflessione riguardo all’applicazione della normativa.

Il Decreto tutt’ora è in fase di definizione e le modifiche che a fine anno imporranno l’obbligatorietà della redazione del documento di valutazione dei rischi sono stati un importante punto di discussione

Confartigianato crede fortemente nel ruolo della formazione e dell’informazione allo scopo di migliorare le conoscenze e le competenze delle imprese e degli operatori interessati.

«Crediamo fortemente – commentano il presidente Massimino e il presidente di Med.Art Vincenzo Amerio – nel ruolo della formazione e dell’informazione allo scopo di migliorare le conoscenze e le competenze delle imprese e degli operatori interessati. Il convegno ha contribuito attraverso il dialogo a sostenere lo sviluppo produttivo ed economico delle imprese e del territorio, nel rispetto delle norme esistenti, introducendo inoltre la possibilità di condividere le proprie esperienze e, perché no, evidenziare potenziali criticità in modo da permettere eventuali segnalazioni ai decisori politici. Vista la grande partecipazione, contiamo di rendere annuale questo incontro, interpretandolo come un aggiornamento utile per le imprese ed un proficuo momento di confronto con l’Associazione che deve recepire le loro istanze».